lunedì 28 gennaio 2013

Raccolta dell’acqua piovana: le 6 migliori innovazioni

L’acqua è un bene prezioso anche se per anni è stata considerata di scarso valore, forse perché si credeva provenisse da una fonte inesauribile.  Per decenni se n’è fatto un uso sconsideratosenza pensare al risparmio e al corretto impiego di questa risorsa.  Soltanto nelle zone aride del mondo la scarsità d’acqua ha spinto l’uomo ad ottimizzarne le risorse e la loro gestione. Negli ultimi anni sembra che questa mentalità stia lentamente cambiando e sempre più aziende e persone pongono estrema attenzione al consumo idrico.

Oltre ad un uso più responsabile, un ottimo sistema per favorire il risparmio idrico è quello di raccogliere ed utilizzare l’acqua piovana.  La sua raccolta avviene mediante un sistema di raccolta costituito da un serbatoio filtrante o da una camera di percolazione, costruita appositamente per questo scopo.
L'acqua piovana raccolta può essere utilizzata per l’irrigazione, o per il reintegro delle acque sotterranee in climi aridi e semi-aridi caratterizzati da scarse precipitazioni.
Ma anche nei centri urbani questo può essere un buon sistema per aiutare l’ambiente e magari anche per risparmiare qualche euro in bolletta. E' per questo che architetti e designer si stanno sbizzarendo nell'ideazione di sistemi di recupero efficienti e anche belli da vedere.
Vediamo allora sei fantastici impianti per la raccolta dell’acqua piovana.

1) Accumuwater Water Tower




accumuwater

Le torri d'acqua Accumuwater sono state progettate per fornire una riserva d’acqua dolce in quelle zone dove non ce n’è. Il progetto, ideato da Mojorno, è completamente ispirato alla natura.
I serbatoi a forma di torre sono in grado di immagazzinare acqua nelle loro “pance” cave. Di notte la struttura s’illumina poiché è verniciata con sostanze fluorescenti.
Il plus principale dell’Accumuwater Water Tower è che i serbatoi a forma di torre possono essere facilmente collocati dove è necessaria l’acqua. Ad esempio in un campo dove fornire acqua a piante e alberi. La riserva idrica accumulata nelle torri può essere trasportata anche a distanza mediante un sistema di tubi collegati alla base della torre.


2) RainDrops

raindrops

Il progetto RainDrops è un’idea a basso costo per la raccolta dell’acqua piovana. Non utilizza, infatti, costosi serbatoi ma semplici bottiglie di plastica.
L’acqua immagazzinata nelle bottiglie di plastica può essere utilizzata per le pulizie domesticheo per il giardinaggio. Inoltre questo sistema concorre al riciclaggio delle bottiglie di plastica.


3) Eol'eau

stanning

Questo innovativo sistema di raccolta dell'acqua piovana, progettato da Julien Bergignat, è caratterizzato da una doppia funzionalità: mentre immagazzina scorte idriche è in grado diprodurre energia elettrica grazie al vento. In questo modo non solo avrete dell’acqua per il giardino ma anche dell’energia per illuminare la vostra casa.
A questo scopo Eol’eau è stato progettato in due moduli: la base che raccoglie fino a 600 litri d’acqua piovana e la turbina eolica, posta sopra, che produce energia elettrica grazie al vento.

4) Fatboy



fatboy

Il serbatoio Fatboy ideato da Waterwall permette di conservare a lungo l'acqua (capacità 650 litri) prevenendo la formazione di alghe all'interno e all'esterno del serbatoio.
Fatboy risolve finalmente uno dei principali problemi relativi alla raccolta e alla conservazione dell’acqua piovana: le alghe.
La formazione di queste ultime rende l’acqua inadatta per usi umani e obbliga a svuotarlo.
Il polietilene ad alta densità con cui è realizzato il serbatoio protegge l’acqua dai raggi UV che favoriscono la formazione di alghe.


5) Watree

watree

L’impianto Watree, progettato dal designer australiano Chris Buerckner, offre una soluzione originale ed efficiente per la raccolta dell’acqua. La struttura a forma di fungo, possiede un gran cappello che agevola la raccolta dell’acqua.
Il Watree può essere collocato facilmente in un parco o in altri luoghi pubblici e grazie al suo ampio cappello offre una doppia funzionalità: oltre a raccogliere l’acqua piovana, può proteggerci dalle piogge. Le riserve idriche accumulate possono essere trasferite in altri serbatoi grazie a una rete di tubazioni sotterranee.

6) Cista 

cista

Il progetto Cista porta la firma degli architetti della Moss Sund e di Fig Forty, che hanno caratterizzato quest’impianto con un design avveniristico e funzionale che ben si adatta a quello delle moderne abitazioni.
Con Cista sarà possibile, occupando poco spazio, raccogliere 380 litri circa di acqua. L’acciaio inossidabile con cui è realizzato lo rende molto resistente e grazie al suo design unico e moderno sarà perfetto per la vostra casa.
Ricordate: l’acqua è un bene prezioso per il pianeta e anche una goccia può fare la differenza.

Grazie a Lorenzo di Ritis
http://www.greenme.it/consumare/acqua/5368-raccolta-dellacqua-piovana-le-6-migliori-innovazioni

Nessun commento:

Posta un commento